martedì 2 novembre 2010

Open Source approda nella Pubblica Amministrazione Italiana: è Modena il primo comune che fa il grande passo


Dopo la Borsa di Londra anche il comune di Modena sta sperimentando e migliorando le proprie tecnologie risparmiando in questo caso soldi pubblici grazie all'Open Source.
Alla base della scelta c'è la necessità di risparmiare economicamente, ma come sottolinea l’assessore alle Risorse Umane,Marcella Nordi, anche per l’alto livello di efficienza che l' Open Source mette a disposizione.
L'obiettivo dal comune e quello di migrare progressivamente tutti i 1600 PC dal pacchetti ufficio Office di Microsoft ad Open Office.
A sostegno del personale sono stati istituiti dei corsi di formazione che aiuteranno a comprendere le piccole diversità tra i due software per la gestione dell'ufficio.
Speriamo che questo sia solo l'inizio per Linux e le sue distribuzioni, e che si possa sempre più dare spazio all'Open Sourse, per migliorare le performance, aumentare la sicurezza e ridurre i costi sopratutto nella Pubblica Amministrazione che è sempre alla ricerca di fondi.
Posta un commento